...

venerdì, 12 Aprile 2024

Dalla Cina uno spaventoso data breach

Sono in corso le indagini, in Cina, per il furto di un’ingente quantità di dati sensibili ai danni del governo. L’azienda privata di sicurezza I-Soon, con quartier generale a Shangai ma con diverse sedi in tutto il mondo, ha subito un data breach che ha portato al furto di documenti relativi alle attività di hackeraggio compiuto dal governo cinese.

La polizia sta ora indagando, insieme ad I-Soon, per comprendere le cause della falla che sembrerebbe essere partita da GitHub, il servizio di hosting per progetti software. Tra i grandi nomi saltati fuori dall’indagine, oltre a diversi uffici di sicurezza regionali, compare il Ministero della Sicurezza Pubblica cinese.

I file hanno rivelato anche chat tra due dipendenti che discutono sulla possibilità di attaccare o meno obiettivi della NATO. Inoltre, sono emersi alcuni documenti appartenenti all’agenzia di spionaggio di Pechino, che contengono collegamenti con gli attacchi terroristici in Pakistan e in Afghanistan.

Leggi anche: Proteggersi dagli hacker: in Lombardia consapevolezza diffusa

Ciò ha suscitato una grande preoccupazione tra le autorità americane: John Hultquist, analista capo della società di sicurezza informatica sussidiaria di Google, Mandiant Intelligence, ha commentato: “Parliamo di dati autentici di un appaltatore che supporta operazioni di cyberspionaggio globali e nazionali dalla Cina. Di rado si ha un accesso così libero ai meccanismi interni di un’operazione di intelligence

Christopher Wray, il capo dell’FBI, si è mostrato decisamente più preoccupato: “Gli hacker cinesi si stanno organizzando per provocare il caos e causare danni reali ai cittadini e alle comunità statunitensi. C’è stata finora poca attenzione pubblica sul fatto che gli hacker cinesi stanno prendendo di mira le nostre infrastrutture. E il rischio che questo pone agli americani merita adesso la nostra attenzione”, ha dichiarato.

Cybsec-news.it vi invita alla prima edizione di CYBSEC EXPO, in programma a Piacenza dal 29 al 31 maggio 2024.

Latest article

Seraphinite AcceleratorOptimized by Seraphinite Accelerator
Turns on site high speed to be attractive for people and search engines.