venerdì, 17 Maggio 2024

Università di Siena sotto attacco: hacker internazionali bloccano l’infrastruttura di rete

Lunedì 6 maggio l’Università di Siena ha scoperto, al suo risveglio, di essere stata vittima di un attacco hacker che ne ha paralizzato i server e ha costretto i tecnici a disconnettere l’intera infrastruttura dalla rete.

Il disagio più grosso lo ha accusato il settore comunicativo: le comunicazioni tra le varie divisioni dell’ateneo sono state rese possibili solamente tramite telefono, mentre tutto ciò che riguarda la rete interna è stato compromesso.

L’Università ha così dovuto mandare offline tutti i sistemi e ha tempestivamente avvertito l’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale, che si è messa subito al lavoro insieme a Polizia Postale e al Garante per la Protezione dei Dati Personali. Sono in atto, dunque, una serie di attività di bonifica, valutazione e di ripristino dell’infrastruttura di rete, al fine di ristabilire al più preso tutti i servizi.

Leggi anche: SYNLAB ricattata dagli hacker per 1.5 TB di dati

Ciononostante, la situazione all’interno dell’Ateneo è tutt’altro che rosea. Da mercoledì, infatti, i tecnici hanno ripristinato la connessione wi-fi, mentre la rete interna è ancora in tilt. Alcune fonti rivelano che la situazione all’interno dei laboratori è piuttosto confusionaria: studenti, professori e ricercatori devo utilizzare il proprio computer personale, con tutti i disagi che ciò comporta.

È inoltre impossibilitato l’utilizzo delle apparecchiature da laboratorio che richiedono una connessione alle applicazioni per manutenzione, sviluppo e analisi dei dati.

Al momento non sono state rilasciate dichiarazioni su quando potrebbe avvenire una risoluzione dei problemi, ma si confida che i tecnici riescano a ripristinare i servizi il prima possibile.

Cybsec-news.it vi invita alla prima edizione della CYBSEC-EXPO, a Piacenza dal 29 al 31 Maggio 2024.

Latest article