...

lunedì, 15 Aprile 2024

Gli USA inviano un’indagine sulle auto cinesi

Il presidente degli Stati Uniti d’America Joe Biden ha chiesto al Dipartimento del Commercio di avviare un’indagine sulle automobili importate dalla Cina.

Le auto di oggi sono tipicamente connesse ai nostri telefoni, ai sistemi di navigazione, alle infrastrutture critiche e alle aziende che le hanno realizzate. I veicoli connessi provenienti dalla Cina potrebbero raccogliere dati sensibili sui nostri cittadini e sulle nostre infrastrutture e inviare questi dati alla Repubblica popolare cinese. Questi veicoli potrebbero essere accessibili o disabilitati da remoto“, si legge in un comunicato rilasciato dalla Casa Bianca.

Come si può evincere, il timore del paese a stelle e strisce è quello che la Cina possa utilizzare le proprie automobili come “cavalli di troia” per spiare e carpire informazioni sulle abitudini e sulle infrastrutture americane.

Il Dipartimento del Commercio vorrebbe creare un processo normativo che regoli le transizioni delle catene di approvvigionamento per evitare che queste comportino rischi per la sicurezza degli Stati Uniti.

Leggi anche: Cencora subisce un furto di dati

“È importante che il governo americano comprenda la portata della tecnologia di queste auto in grado di acquisire ampie quantità di dati o disabilitare o manipolare da remoto i veicoli connessi“, ha affermato in una nota il segretario al Commercio americano Gina Raimondo. Il sottosegretario all’Industria e alla Sicurezza Alan Estevez, inoltre, ha affermato ancor più duramente che i veicoli connessi potrebbero essere utilizzati per operazioni di spionaggio o sabotaggio.

La risposta della Cina

Non si è fatta attendere la risposta dall’estremo oriente: “L’idea di politicizzare le questioni economiche e commerciali ostacolerà solo lo sviluppo dell’industria automobilistica negli Stati Uniti“, ha dichiarato infatti Mao Ning, portavoce del Ministero degli Esteri cinese, che ha poi concluso:

Il mercato cinese è aperto alle case automobilistiche di tutti i Paesi. Invece, gli Stati Uniti hanno posto diversi ostacoli contro i veicoli di fabbricazione cinese“.

Cybsec-news.it vi invita alla prima edizione della CYBSEC-EXPO, a Piacenza dal 29 al 31 Maggio 2024.

Latest article

Seraphinite AcceleratorOptimized by Seraphinite Accelerator
Turns on site high speed to be attractive for people and search engines.