venerdì, 17 Maggio 2024

A Padova è in arrivo un nuovo Data Center di Nehos

Per riqualificare un vecchio capannone industriale il Comune di Padova ha affidato a Nehos, società di recente fondazione che si occupa di consulenza e sviluppo di progetti in cloud e infrastrutture per il business, la realizzazione di un nuovo ed efficiente Data Center.

La struttura, progettata e poi realizzata da In-Site, società specializzata in infrastrutture tecnologiche complesse, avrà un basso impatto ambientale grazie all’impianto fotovoltaico che ne ricoprirà la superficie e che sarà in grado di fornire circa 110 Mwh annui, corrispondenti al 10/15% dei consumi di energia elettrica.

Il Data Center avrà una potenza totale di 500kW e sarà contraddistinto da un anello proprietario ridondante di 9 chilometri di cavo di fibra ottica che lo interconnetterà all’internet exchange di VSIX – Centro di Ateneo per la Connettività e i Servizi al Territorio – oltre che ad un altro Data Center di Nehos già esistente.

Con ogni probabilità diverrà un importante punto strategico per garantire la business continuity e cybersecurity, compresa la protezione dei dati anche in caso di eventi climatici estremi, in tutto il Nord Est della penisola.

La natura del progetto ha richiesto la capacità di integrare molteplici competenze per trasformare una sede industriale abbandonata in una macchina tecnologica all’avanguardia e funzionale, secondo, però, un approccio evoluto che ha il fattore umano e la relazione uomo-ambiente al centro. In particolare, oltre a confidare che possa contribuire a valorizzare appieno il ruolo della città di Padova nella strategia digitale italiana, ci auguriamo che possa essere di esempio nel riuso e nella riqualificazione del patrimonio immobiliare esistente” ha commentato Pietro Matteo Foglio, CEO & Founder di IN-Site.

Questa struttura è stata progettata nel rispetto dei criteri di design più all’avanguardia per quanto riguarda l’integrazione tra Server Room, con uno schermo led che ne percorre tutta la lunghezza, e locali Power e Cooling con le sale in cui invece vi è la costante presenza umana di tecnici o stakeholder.

Queste aree, infatti, sono progettate per fare in modo che il visitatore riesca ad immergersi a fondo nel cuore del Data Center grazie a schermi multimediali e dispositivi di realtà virtuale.

L’edificio rispetta inoltre gli standard certificativi di Ansi Tia-942 e Uptime Institute per i Data Center. Gli impianti di potenza e di refrigerazione sono di ultima generazione e permetteranno di ridurre i consumi energetici pari all’80% su base mensile.

Il Nehos Data Center entrerà in funzione nel corso del 2024.

Latest article