...

venerdì, 12 Aprile 2024

Ragnar Locker attacca e ricatta un noto ospedale israeliano

Il gruppo cybercriminale Ragnar Locker, di la cui origine è probabilmente collocabile nell’Est Europa, nei primi giorni di agosto ha “bucato” i server dell’ospedale Mayanei HaYeshua, nel quartiere di Bnei Brak, a Tel Aviv.

L’ospedale è stato derubato di centinaia di migliaia di profili riservati dei pazienti, compresi quelli più delicati del reparto psichiatrico. Ma ciò che più preoccupa le autorità israeliane  è che tra i profili trafugati figura anche quelli di Benjamin Netanyahu – Primo Ministro -, membri della Knesset – il parlamento israeliano -, rabbini e membri importanti della comunità ebraica.

Tramite una nota l’ospedale ha fatto sapere che la fuga di notizie si è verificata durante un attacco informatico all’inizio di agosto e che gli esperti sono al lavoro per studiare le conseguenze di questo furto di dati.

Inoltre è stato fatto sapere che gli estorsori hanno chiesto un riscatto la cui somma non è stata resa nota pubblicamente ( si parlerebbe di decine di milioni di shekel, la valuta israeliana) ma l’ospedale non sarebbe in fase di negoziazione con gli hacker.

Latest article

Seraphinite AcceleratorOptimized by Seraphinite Accelerator
Turns on site high speed to be attractive for people and search engines.